Luigi "Gino" Valenzano (24 aprile 1920, Asti - 28 maggio 2011) è stato un pilota che ha guidato per Abarth, Lancia e Maserati negli anni 1947-1955 Valenzano iniziò a competere in gare in salita nella propria configurazione monoposto e successivamente con una monoposto BMW con motore disegnato da Enrico Nardi.

 Fu presto notato da Carlo Abarth, che lo assunse come pilota ufficiale Abarth. Lì incontrò Gianni Lancia, figlio di Vincenzo. Lancia gli fece provare una Aurelia B20 e Valenzano decise di competere in gare professionali con quella vettura e successivamente con la D20 e la D24. Ha partecipato alla Mille Miglia, la Targa Florio e la 24 Ore di Le Mans.

I suoi compagni di squadra: Alberto Ascari, Luigi Villoresi, Juan Manuel Fangio e Luigi Musso. Nel 1955 la Lancia si ritirò dalle gare quindi Valenzano passò alla Maserati partecipando a sei gare. Tuttavia, questa sarebbe stata la sua ultima stagione, perché suo fratello Piero morì durante la Coppa d'Oro delle Dolomiti il 10 luglio 1955.

Aller au haut